Ora ci sono 150.000 Bitcoin per un valore di 2 miliardi

Record: ora ci sono 150.000 Bitcoin per un valore di 2 miliardi di dollari sull’Etereum

Sembra assurdo, ma lo è: Ci sono ora oltre 150.000 Bitcoin sull’Etereum. Convertito dall’Ethereum, questo numero corrisponde a un valore di oltre 2 miliardi di dollari.

Come può essere Bitcoin sull’Etereum?

Fino a qualche tempo fa, Bitcoin ed Ethereum erano due cripto-ecosistemi separati che coesistevano. L’etereum è generalmente più piccolo, ma offre applicazioni più pratiche. Il Bitcoin era ed è ancora un protocollo robusto e meno utilizzabile, ma ha indiscutibilmente la più alta capitalizzazione.

Ora è possibile trasferire valute criptate da un sistema all’altro. L’obiettivo Bitcoin Era era quello di consentire ai proprietari di Bitcoin di partecipare ai protocolli finanziari decentralizzati. Spesso offrono alti profitti, ma si trovano quasi esclusivamente sulla piattaforma dell’Ethereum.
Cos’è il finanziamento decentralizzato?

Il finanziamento decentralizzato è in contrasto con il mercato finanziario tradizionale. Si basa sul denaro emesso dallo Stato ed è quindi centralizzato. Il finanziamento decentrato, invece, è più flessibile rispetto alle strutture tradizionali. Sebbene sia ancora, al confronto, una „pianta delicata“, questa nuova area è in costante crescita da quest’anno. Nel frattempo, i donatori di tutto il mondo hanno già investito valute criptate per un valore di 11 miliardi di dollari in finanziamenti decentralizzati.

Ecco come Bitcoin „arriva“ alla piattaforma Ethereum

Per portare il Bitcoin all’Ethereum, viene creata una „rappresentazione sintetica“ del Bitcoin. Ciò significa che i Bitcoin „originali“ vengono scambiati con una versione di Bitcoin che viene replicata sulla piattaforma Ethereum.

Un esempio ben noto è „Wrapped Bitcoin“. Gli utenti trasferiscono il loro Bitcoin ad alcuni Smart Contracts e ricevono in cambio il Bitcoin confezionato (WBTC). I Bitcoins avvolti, a loro volta, sono garantiti dai „veri“ Bitcoins pagati, cioè conservano il loro valore. Inoltre, i bitcoins avvolti possono essere utilizzati come gettoni ERC-20 sull’Etereum.

Un altro esempio simile è il tBTC. Questo funziona come i Bitcoin avvolti, ma i Bitcoin non sono memorizzati in modo centralizzato, ma in modo affidabile e anonimo sulla rete stessa.

Cosa succede ai Bitcoins sintetici?

I Bitcoin sintetici possono quindi essere utilizzati dagli utenti sulla piattaforma Ethereum a loro piacimento. Una delle opzioni è quella di renderli disponibili per il finanziamento decentrato. I donatori ricevono un compenso per questo. Quindi, oltre all’aumento generale dei prezzi, potete ancora avere il vostro Bitcoin che lavora per voi.

In seguito, se lo si desidera, l’utente può invertire il processo e scambiare il suo Bitcoin sintetico con il Bitcoin „reale“.